LUCI E LAMPADE DI DESIGN: consigli utili per scegliere quelle giuste.

Luci e lampade design sono due elementi da non trascurare in fase di arredamento della casa. Vengono spesso sottovalutati, ma se usati negli angoli giusti ed in maniera appropriata possono davvero fare la differenza. Come più volte vi abbiamo detto, negli articoli precedenti, s’intende, non va mai nulla lasciato al caso. L’armonia di un’abitazione deriva dall’insieme di tutti i dettagli di cui la casa stessa si compone. Ed ognuno di questi dettagli va progettato, studiato a tavolino.. E vi spieghiamo subito il perché.

Di sicuro vi sarete già guardati intorno e vi sarete resi conto dell’immensa gamma di luci e lampade presenti sul mercato. Ma vi siete chiesti come mai ne esistono tanti modelli? Ogni brand, al di là del design che lo contraddistingue, propone quasi sempre diverse tipologie di illuminazione. E la differenza non sta soltanto nell’illuminazione da interni o da esterni. Essa risiede nel diverso effetto che con ogni tipo di luce si vuole ottenere. Esiste l’illuminazione d’ambiente e quella che vuole mettere in evidenza dettagli specifici. Senza parlare del fatto che la luce può essere bianca, gialla, rossa … oggi di ogni colore, a dirla tutta!

Ecco perché è opportuno scegliere il posizionamento delle prese in seguito ad un attento progetto. Esso dovrà tenere conto di un’eventuale statua o quadro da mettere in risalto, oppure della presenza di scale da illuminare, ma anche della stanza in cui le lampade design dovranno essere collocate. E’ chiaro che una cucina o una stanza adibita ad ufficio, con piano di lavoro, debbano avere una luce più intensa rispetto ad un salone.

Lampadario di cristallo

Luci e Lampade di design: lampadari di cristallo per sala da pranzo e salone

Un vero e proprio evergreen dell’illuminazione generale per gli interni. Non importa l’anno in cui arredate la vostra casa, se amate l’eleganza i lampadari di cristallo non conoscono rivali. Comparabili ad un gioiello prezioso sulla mano di una donna, queste lampade di design saranno perfette se disposte sul tavolo di una camera da pranzo, ma anche nel salone, magari tra divano e televisore.

E’ inutile dirvi che questi chandelier, generalmente lavorati artigianalmente, possono essere molto costosi. Ma non disperate, a volte nei mercatini di antiquariato se ne trovano a prezzi modici: è chiaro che debbano essere restaurati. Se la vostra scelta sarà accurata, potrete trovare delle ottime combinazioni di prezzo.

I lampadari di cristallo, quali oggetti pregiati e d’effetto, sono adatti ad un arredamento classico, ma anche shabby chic. Ma non devono essere necessariamente essere classificati come oggetti d’antiquariato: il loro design può essere anche moderno. Se saprete abbinarli con gusto, staranno bene anche nel contesto di un arredamento moderno. Un contrasto “voluto” e ben studiato tra classico e moderno potrà dare risultanti stupefacenti!

Luci calde o fredde

Luci calde o fredde? Attenzione al dettaglio

Come accennavamo in precedenza, la scelta della cromia delle luci va abbinata alla stanza in cui esse saranno posizionate. Le luci calde avranno un impatto emotivo ed emozionale differente rispetto a quelle fredde. Inoltre, le luci possono mettere l’accento su un dettaglio della casa. O, ancora, aiutare a creare l’atmosfera giusta. Le luci fanno arredamento.

Le luci fredde, cioè quelle bianche, sono preferibili se si vuole mettere in evidenza un elemento preservandone il colore. Si pensi ad una statua o ad un’opera d’arte di diverso tipo. Se per questo tipo di oggetti si utilizzasse una luce gialla, oppure rossa, gli elementi illuminati prenderebbero lo stesso colore della fonte di illuminazione.
Le luci bianche sono perfette anche nelle aree in cui si presuppone si debba tenere alta la soglia di concentrazione, si pensi ad una cameretta, sopra alla scrivania. Adatte anche alla cucina, in cui le donne devono spesso destreggiarsi tra fornelli e faccende domestiche.

Le luci gialle e quelle rosse, calde per definizione, sono invece più appropriate in aree di relax, come il salone e la camera da letto. Ma anche per il bagno, in cui a fine giornata ci si può concedere una doccia rilassante o addirittura un bagno caldo con sali e candele profumate. Le luci soffuse staranno bene anche in corrispondenza di un angolo lettura, magari in una piantana o in una lampada da tavolo, a seconda dell’arredamento.

Luci a led

Luci e lampade design a led: per un’atmosfera sempre diversa

Quale nuova frontiera per il settore dell’illuminazione, le luci regolabili a led vengono scelte sempre più di frequente dalle coppie italiane. Esse rappresentano una soluzione comoda e funzionale, oltre a consentire un perspicuo risparmio energetico. In pratica esse permettono di arginare la problematica legata alla scelta delle luci calde o fredde. Questo accade perché la loro cromia ed intensità sono di fatto regolabili attraverso il dimmer, un particolare interruttore.

La cosa più bella è che potrete, scegliendo questo tipo di illuminazione, generare un’atmosfera perfetta per ogni diversa situazione. Le vostre luci bianche potranno diventare color tramonto, se vorrete renderle adatte ad un’apericena con degli amici. Tra i vantaggi di queste luci vi è la lunga durata che le caratterizza. L’unica accortezza che vi consigliamo di avere è quella di prestare attenzione all’attacco del lampadario, in modo da acquistare un modello compatibile alle vostre esigenze.