Quanto costa ristrutturare casa? prima o poi tutti dovranno fare i conti con queste parole.

Quanto costa ristrutturare casa? Chissà quante volte lo abbiamo sentito dire, che il rinnovo sia dettato da un’esigenza tecnica o dalla voglia di cambiare, tenteremo di darvi una mano.
Quello che vi consigliamo, in primis, è di prenderla nella maniera giusta. Non è detto che ristrutturare casa comporti una spesa eccessivamente onerosa.

Per avere una stima generale di quanto costi la ristrutturazione potrete aiutarvi con uno dei tanti software di preventivi che la rete offre (ormai si fa tutto online!), ma questi spesso non sono capaci di calcolare la spesa per metro quadrato. Per far fronte a questa esigenza, ci sono tuttavia altri siti dedicati alla ristrutturazione.

Una di questi è www.smart-building.it. Già dalla homepage del portale, che appartiene ad una qualificata azienda italiana di ristrutturazione edilizia, si potrà richiedere un preventivo. Il costo di ristrutturazione indicato per metro quadro è di € 214,00.

 

Perché ristrutturare casa conviene

La prima cosa che vi vogliamo dire è che la ristrutturazione conviene sempre rispetto all’acquisto di un nuovo immobile.  La spiegazione sta nel fatto che lo Stato ha messo a disposizione, per il 2017, diversi incentivi per ristrutturare casa. Senza far riferimento alla possibilità di richiedere un prestito.

Tuttavia, se l’idea del prestito non vi convince, potrete sempre fare una lista delle vostre priorità e procedere con ordine. Non è detto che i lavori debbano essere fatti tutti contemporaneamente.

Se il vostro desiderio di rinnovo è dettato da una scelta puramente estetica, valutate quali sono gli ambienti più obsoleti e partite da quelli. Se invece la vostra decisione di ristrutturare non riguarda soltanto il design della casa, ma dettagli la cui revisione è strettamente necessaria, anche per legge, allora procedete per gradi e considerate le macro aree.

 

Gli elementi dal rinnovo obbligatorio

Lo Stato italiano impone che determinati ambiti della casa siano a norma di legge. E’ questo il caso dell’impianto elettrico, idraulico e di riscaldamento, ad esempio. Per questi ambiti la revisione e, talvolta, la sostituzione, sono scelte non opinabili.

Non facendolo si potrebbe andare incontro a delle salatissime sanzioni, sempre che non accada nulla di più grave! Quindi il nostro consiglio è quello di definire come estremamente prioritarie queste esigenze di rinnovo.
La legge impone che anche il tetto debba essere ben tenuto, per evitare di arrecare danni a coloro che abitano nella casa, ma anche a chi magari si trova a passare di lì per caso.

Quindi, dopo aver definito il vostro budget a disposizione ed aver consultato un sito attendibile, con configuratore automatico di prezzo per mq, partite dalle sostituzioni e dai rinnovi più urgenti. Il resto della casa potrà essere ristrutturato con calma.

Quanto costa ristrutturare casa - Il tetto

 

Sostituzione pavimenti ed infissi, come risparmiare

Se la vostra priorità riguarda il rinnovo di questi due ambiti dovrete tener conto di diversi fattori. In primo luogo dell’azienda a cui vi affiderete e alla qualità delle soluzioni di arredo che prediligerete.

Una buona tecnica potrà essere quella di concordare con l’impresa di ristrutturazione a cui vi affiderete l’utilizzo di materiali, magari forniti da voi. Se girando per centri commerciali specializzati avete visto delle mattonelle che vi piacciono molto, potrete servirvi della rete per comparare i prezzi di quel prodotto. Spesso si trovano delle offerte davvero vantaggiose!

Quanto costa ristrutturare casa - il pavimento

Un’ occhio ai prezzi

Restando nell’ottica della sostituzione dei pavimenti, ricordate di calcolare i costi della messa in posa.
Generalmente questi corrispondono a € 10,00 per mq. Ovviamente per ottenere una stima del prezzo complessivo andranno aggiunti anche i costi relativi ai rivestimenti e quelli della mano d’opera.
In quanto al rinnovo degli infissi, invece, la spesa sarà un po’ più onerosa. Il prezzo varierà tantissimo in relazione al materiale scelto. La spesa minima di partenza, considerando anche il montaggio, è per un infisso in pvc pari ad € 300,00. I prezzi saliranno se si prediligerà un infisso in legno o in alluminio.

 

… Ed un altro all’estetica

Il rinnovo degli ambienti comporta dei costi, ma anche delle soddisfazioni! Per fare in modo che i risultati siano visibili, ma soprattutto piacevoli alla vista, è consigliabile affidarsi ad un interior designer.

Molte imprese di ristrutturazione mettono a disposizione alcuni pacchetti inclusivi di questa figura professionale. Se invece preferite fare da soli, bisognerà che vi armiate non solo di buongusto e fantasia, ma anche di alcuni criteri estetici.

Per la scelta dei pavimenti, restando in tema, non potrete fare a meno di considerare lo stile generale di arredamento della stanza.Lo stesso vale per il colore delle pareti. Ogni dettaglio dovrà essere un elemento di un insieme globalmente armonico. Per non sbagliate cercate di attenervi al fil rouge generale dell’ambiente da ristrutturare.

Speriamo che attraverso i nostri consigli la domanda “Quanto costa ristrutturare casa?” non sia più temibile come prima.

Quanto costa ristrutturare casaQuanto costa ristrutturare casa